Scatta lo spesometro

Affaritaliani.it – Scatta oggi lo “spesometro”, lo strumento a disposizione dell’Agenzia delle Entrate per tracciare il profilo fiscale del contribuente italiano. Il controllo riguarda gli acquisti effettuati nel 2013 per un importo pari o superiore a 3.600 euro su automobili, gioielli, abbigliamento e accessori di lusso, viaggi. Se le spese non saranno congrue rispetto al reddito, il fisco chiederà spiegazioni. Commercianti e operatori finanziari di carte e bancomat hanno l’obbligo di comunicare le vendite entro oggi e entro il 30 aprile. Bisognerà comunicare all’Agenzia delle entrate sia le prestazioni rese che ricevute. I commercianti, per esempio, dovranno comunicare tutte le vendite emesse con fattura. Ma non basta: nel caso dei commercianti al dettaglio, lo spesometro scatta solo se le operazioni per le quali non c’è l’obbligo di fattura (ma documentate da scontrino o ricevuta fiscale) hanno un importo pari o superiore ai fatidici 3.600 euro.
– Scelto per voi da Simone Rasetti –
http://www.affaritaliani.it/economia/spesometro220414.html

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...