Cosa abbiamo in comune col partner?

Simone Rasetti – Quante cose in comune si possiedono con il partner? Più di quanto si possa credere perché si tende a sposare le persone con un DNA simile al proprio. Lo sostengono i ricercatori della University of Colorado in uno studio pubblicato su Proocedings of the National Academy of Sciences. Gli scienziati hanno confrontato 1.7 milioni di polimorfismi a singolo nucleotide, varianti rare del DNA, di 1.650 persone nate fra gli anni ’30 ei ’50 e hanno scoperto che le coppie avevano porzioni di DNA più simili rispetto agli altri. “Il meccanismo con cui si sceglie il partner è molto complicato e sfaccettato – afferma Benjamin Domingue dell’Istituto di scienze sociali universitario che ha diretto lo studio – Probabilmente il DNA rientra nella lunga lista delle preferenze, insieme al livello culturale, alla religione, all’età, ai caratteri somatici, al redito e ad altri elementi”. Concludono i ricercatori: “E’ molto difficile stabilire quanto i nostri genti comandino tali decisioni ma noi abbiamo scoperto che gli sposi erano più geneticamente simili rispetto agli altri individui, scelti a caso. Probabilmente tale forza è minore rispetto ai fattori sociali ma partecipa alla scelta in tutta una serie di elementi”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...