Partenza a singhiozzo per la stagione di sci

Simone Rasetti – Sulle Alpi la stagione dello sci è partita a singhiozzo a causa delle temperature miti e la mancanza di neve. I cannoni spara-neve restano così fermi e si scia per il momento solo sui ghiacciai e nei centri sciistici più alti. Di conseguenza, i turisti si riversano nelle città e i mercatini di Natale registrano un vero e proprio assalto. Sulle Dolomiti, in questi giorni, lo zero termico, che in questo periodo dell’anno dovrebbe essere intorno ai 1.500 metri, si trova a 2.500 metri. Questo impedisce l’innevamento programmato delle piste a bassa quota, che si presentano ancora di un verde rigoroso. In Alto Adige, dunque, gli appassionati dello sci devono andare sui ghiacciai dello Stelvio e della val Senales, mentre in Valle d’Aosta si scia a Breuil-Cervinia e a Valtournenche, oltre che a Gressoney-La-Trinite’ e a Champoluc, nel comprensorio del Monterosa ski. A Cortina d’Ampezzo hanno aperto gli impianti del monte Faloria, la funivia che sale dal centro del paese, la sciovia Tondi, la seggiovia quadriposto Vitelli, per scendere la pista Tondi e la Faloria Normale. Gli unici impianti aperti sulle Dolomiten hanno attirato molti sciatori.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...