La guerra dei braccioli in aereo

Corriere della Sera – Salire a bordo, sedersi sul proprio posto, mettersi comodi e allargare i gomiti: la «battaglia» per la sovranità dell’appoggiabraccio sull’aereo agita da sempre gli animi tra vicini di posto. A far da paciere arriva ora un pezzo di plastica. Volare potrebbe essere così bello – anche in economy – se solo non ci fossero quei vicini di posto che s’impossessano subito del bracciolo o spostano talmente il sedile che lo sfortunato passeggero che siede dietro rischia seriamente un attacco claustrofobico. Un attacco di nervi può avere soprattutto a chi ha la sventura di trovarsi in mezzo ad una fila di tre. Dare a due sconosciuti un bracciolo solo, li costringe spesso a passare le ore di viaggio a spingersi goffamente a vicenda. La regola (non scritta) suggerisce di lasciare il bracciolo al passeggero seduto al centro. Tuttavia, serve a poco se i passeggeri la ignorano o non la conoscono. Da tempo le compagnie aeree, con l’aiuto di designer e ingegneri, cercano di trovare soluzioni per una pacifica convivenza tra vicini di posto. L’ultima idea è il Soarigami. Un pezzo di plastica da applicare all’appoggiabraccio per dare ai passeggeri su entrambi i lati la stessa quantità di spazio ed evitare il contatto tra gomiti «estranei». Il bracciolo in questo caso viene diviso in modo salomonico.

– Scelto per voi da Simone Rasetti –

http://www.corriere.it/esteri/14_dicembre_14/guerra-il-bracciolo-finita-arriva-divisorio-ispirato-origami-6b1c8bc8-839c-11e4-a2cc-02f7f9acc66f.shtml

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...