Bullismo su Whatsapp

Simone Rasetti – Hanno aggredito e rapinato otto studenti, loro coetanei, davanti ad una scuola di Torino. Una spedizione punitiva pianificata nel dettaglio, con tanto di gruppo su Whatsapp per chiamare a raccolta il branco e studiare le mosse. I protagonisti di questo episodio di ‘bullismo 2.0’ sono 18 ragazzi tra i 15 e i 20 anni. I carabinieri, intervenuti su richiesta del vicepreside dell’istituto, li hanno denunciati per rapina, lesioni aggravate, percosse e ingiurie. Nei giorni precedenti la spedizione punitiva, le vittime avevano avuto discussioni con un quindicenne, il promotore del gruppo su Whatsapp. I carabinieri hanno accertato che la spedizione punitiva si è svolta in due momenti. La gang si è ritrovata davanti ad una scuola del quartiere torinese Madonna di Campagna. Lì hanno aggredito e rapinato tre studenti, mentre un quarto ha reagito e li ha messi in fuga. Saliti su un autobus, i bulli si sono spostati nella vicina piazza Stampalia, dove hanno aggredito e rapinato altri quattro studenti. La refurtiva – zaini di scuola, un orologio, una catenina d’oro, un telefono cellulare e un portafogli – è stata recuperata e restituita ai legittimi proprietari.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...