In arrivo le prime stelle cadenti

Simone Rasetti – Arrivano da una costellazione che non c’è più e sono le stelle cadenti di una ‘notte’ perché durano poche ore: sono le Quadrantidi, la prima pioggia di meteore dell’anno, e per vederle non bisogna mancare l’appuntamento del 4 gennaio. Altre piogge di stelle cadenti restano visibili per alcuni giorni, come le famose Perseidi che compaiono in agosto e le Geminidi di dicembre. Ma per le Quadrantidi non è così: queste stelle cadenti restano visibili solo un giorno. ”Evidentemente la nube di polveri che le produce e nella quale entra la Terra è più ridotta” spiega l’astrofisico Gianluca Masi, responsabile del Virtual Telescope e curatore scientifico del Planetario di Roma. A rendere uniche le Quadrantidi, aggiunge, sono anche altri due motivi: ”sembrano scaturire da una costellazione che non esiste più, il Quadrante, che è stato cancellato dalle mappe celesti, fra le costellazioni di Boote e del Drago non lontano dal timone del Grande Carro”.

(Fonte Ansa)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...