La Befana “tech” dei bimbi

Simone Rasetti – Un microfono per cantare o un programma per creare basi musicali come un Dj. App di ricette per cucinare insieme alla famiglia, giochi per ballare con altri bimbi, ma anche “simulatori di vita” come il Tomodachi life che possono riuscire a intercettare bisogni, affinità e gusti dei più piccoli. Tra i doni per i bambini da mettere nella calza della Befana la tecnologia offre tante possibilità ma bisogna “resistere alla tentazione di regalare il gadget più costoso” in favore “di un gioco che consenta di esplorare, conoscere e sostenere le proprie abilità e le relazione con gli altri”: è questo il parere di Maria Beatrice Toro, psicologa e psicoterapeuta dell’età evolutiva, autrice del libro ‘La cura psicologica del bambino’. “Il senso del dono nel mondo digitale e istantaneo – aggiunge – potrebbe risiedere proprio nel saper regalare un tempo veramente festivo che il bambino possa vivere in autonomia, sperimentando attraverso i giochi per poi mostrare cosa sa fare, insieme ad altri bimbi o ai genitori”.

(Fonte Ansa)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...