Benessere sessuale

incontro_sessualita_PV-300x258

Il cliché vuole che i surfisti siano maschi e che non crescano mai. E invece sono invecchiati e hanno messo su famiglia e l’amore per le tavole contagia anche le donne. In tutto il mondo, dagli Stati Uniti all’Europa alla Korea è surf mania, non più praticato come stile di vita alternativo, ma in chiave puramente wellness. In palestra si abbina a yoga e Pilates e si fa oscillando su speciali tavole che stanno rubando la scena a tappetini e step (i corsi di SurfSet Fitness sono presenti già in 250 centri di 20 paesi). Il surf detiene, per la prima volta, la prima posizione della Top Ten sui trend del benessere mondiali contenuta nel nuovo report ‘Global Spa & Wellness Trends 2016’.
Condotta su 25.000 centri wellness sparsi per il globo da Spafinder Wellness Inc, organizzazione inglese che conta 90.000 membri, la classifica vede, al secondo posto, il ‘benessere sessuale’. “Non è più tabù” – spiegano gli analisti – “Si parla di felicità sessuale acui ambire anche grazie alle Spa, alle cliniche e alle palestre con corsi e attrezzi ad hoc. Si tratta di terapie che apportano maggiore sensualità e salute sessuale”. Dai colloqui di coppia con sessuologi all’ agopuntura, dalle terapie ‘di carezze’ ai massaggi pelvici per donne (inclusi gli esercizi di Kegel), oltre a corsi di pole dancing e burlesque. Corso leader del trend è ‘One taste’, meditazione per il piacere dei sensi, che conta 10.000 istruttori e 30 centri dedicati negli Stati Uniti, Canada e Inghilterra. Fanno parte del trend anche i nuovi sex toys hi tech (industria che fattura 15 miliardi di dollari nel mondo). Si collegano con le App dello smartphone o sono connessi in video col partner. In commercio da questo anno gli stimolatori femminili che mimano l’azione di una bocca (Fiera Arouser for her) e gli e-book erotici collegati con i sex toys (della serie francese ‘Little Bird’) e, dai centri di robotica avanzati giapponesi e americani, nascono le nuove ‘sexbots’ (cioè robotic sex doll) che sembrano vere.
Al terzo posto della classifica le grotte calde del ‘Temazcal’ (antico rito messicano, svolto dagli sciamani con pietre ed erbe aromatiche ), che scalzeranno saune e bagni turchi e terapie olistiche orientali.
Al quarto le Spa e i corsi wellness per bambini (meditazione nelle scuole, vacanze estive wellness, mangiare organico, yoga kids). Al quinto posto ‘adrenalina e zen’ ovvero i viaggi e gli sport avventura abbinati alla meditazione. Al posto numero sei i festival del wellness. Alla pari dei festival della musica più popolari aumentano i raduni su meditazione, relax e ginnastica. Leader del momento sono i festival Wanderlust che si svolgono in molti paesi.
Seguono, al settimo posto, le App per il fitness e la bellezza on demand, con cui si possono prenotare massaggi, manicure e trattamenti di bellezza nella propria città. In ottava posizione i riti di bellezza coreani: è infatti alla Korea che si ispira l’occidente per sconfiggere l’invecchiamento della pelle e le Spa offrono sempre di più maschere e riti tipici. Al posto numero nove le crociere wellness frequentate da 21 milioni di persone che, entro il 2019, cresceranno del 5,5%. Chiude la classifica il benessere negli uffici, in decima posizione. Negli ultimi 5 anni l’offerta relax (incluse classi gratuite di yoga e meditazione) per i dipendenti di molte aziende è aumentata. Google, Apple e Virgin Group le aziende leader del trend.
(Fonte Ansa)
Scelto per voi da Simone Rasetti

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...