Brianza regina della Regio

index
«Sono onorata di assumere la Presidenza della Regio Insubrica, organo che sta diventando sempre più un punto di riferimento fondamentale sia per la risoluzione di tante problematiche transfrontaliere, sia per mettere a frutto le varie opportunità». Lo ha dichiarato l’assessore di Regione Lombardia con delega ai rapporti con il Canton Ticino Francesca Brianza che oggi, durante l’Assemblea generale della Regione Insubrica tenutasi a Villa Gallia a Como, è stata investita della carica presidenziale, detenuta dal 2015 dal Consigliere di Stato del Canton Ticino Norman Gobbi e che passa quindi, per un anno, dal Canton Ticino a Regione Lombardia.
Presente all’Assemblea il sottosegretario alla Presidenza di Regione Lombardia, con deleghe all’Attuazione del programma, ai Rapporti istituzionali nazionali e alle Relazioni internazionali Alessandro Fermi. Sono intervenuti, tra gli altri, Giampiero Gianella, Cancelliere dello Stato del Canton Ticino e Segretario della Regio; la Presidente della Provincia di Como Maria Rita Livio e rappresentanti di enti pubblici e soggetti privati aderenti alla Regio Insubrica.
«La Regio Insubrica – afferma l’assessore Brianza – è la struttura piu’ appropriata e l’interlocutore di riferimento per incentivare la cooperazione tra Lombardia e Canton Ticino e le tematiche trattate, come ad esempio la questione Lia seguita con particolare attenzione, o quelle legate ad altri aspetti di natura transfrontaliera, sono la testimonianza delle grandissime potenzialità della Comunità di Lavoro della Regio Insubrica; potenzialità che, sotto la Presidenza lombarda, cercheremo di far fruttare nel miglior modo possibile».
«In un periodo di grande incertezza dovuto al nuovo riassetto istituzionale previsto dalla Riforma Costituzionale e alla revisione degli accordi bilaterali italo-svizzeri, il prossimo passo – continua l’assessore – sarà costituire tavoli tematici per sviluppare ambiti fondamentali come viabilità, lavoro, sport, cultura e turismo».
«In qualità di Presidente – conclude Brianza – assicuro la personale dedizione e il costante impegno di Regione Lombardia a farsi portavoce, tramite la Regio Insubrica, delle varie istanze nell’interesse dei lavoratori transfrontalieri, dei territori di confine e dei loro abitanti».
– Scelto per voi da Simone Rasetti –
(Fonte Varesenews)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...