Napoli, in treno senza biglietto

circum1-k0rb-u43230719753056bne-1224x916corriere-web-sezioni-593x443
È stato revocato dieci minuti prima dell’inizio lo sciopero di quattro ore dei dipendenti del gruppo Eav (Cimrcumvesuviana, Sepsa e MetroCampania) che doveva iniziare alle 9 di lunedì mattina. La decisione è stata presa dal sindacato Faisa Confail a seguito della firma di un accordo con il presidente di Eav, Umberto De Gregorio, che «si impegna a proporre una soluzione precisa, entro 30 giorni, che contenga la condivisione del principio che i familiari in linea retta possono ottenere significative agevolazioni, cosi come in altre aziende di primaria importanza dei trasporti pubblici locali nazionali».
L’annuncio dello sciopero aveva provocato grandi polemiche, in quanto l’agitazione era legata alla difesa di un accordo, previsto da un Regio decreto del 1931, in base al quale i parenti dei dipendenti delle tre aziende di trasporto (moglie, figli fino a 26 anni e genitori a carico), possono viaggiare senza biglietto. Il presidente De Gregorio ha espresso «ampia soddisfazione» per l’accordo, perché «prevale la ragionevolezza». L’intesa, secondo De Gregorio, «dimostra che dialogando si possono evitare scioperi che provocano inutili disagi agli utenti».
– Scelto per voi da Simone Rasetti –
(Fonte Corriere della Sera)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...