Figlio di tre genitori

images

E’ nato in Ucraina il 5 gennaio – ma la notizia è stata diffusa solo ieri dai media inglesi – il secondo bambino al mondo “figlio di tre genitori”, ovvero con un patrimonio genetico che combina il Dna di due donne (la madre e la donatrice dell’ovocita) e un uomo (il papà). A differenza del bambino nato in Messico il 27 settembre 2016 – il primo in assoluto – con la tecnica dell’americano John Zhang messa a punto per cercare di rimuovere l’anomalia genetica di cui era portatrice la madre, nel caso ucraino si è ricorsi al «trasferimento pronucleare» per ovviare all’infertilità materna. Come nel caso messicano – si parla com’è evidente di Paesi nei quali in mancanza di norme specifiche è lecita qualunque pratica – in Ucraina il bambino è stato concepito in provetta con i gameti di mamma e papà ma in questo caso trasferendo la combinazione genetica all’interno dell’ovocita di un’altra donna in modo da aggirare i problemi di infertilità. Il bambino – un maschio, come nel caso messicano – ha il patrimonio genetico dei genitori con una modesta quantità di Dna della donatrice. Quanto questo contributo genetico possa poi influire in qualunque modo nello sviluppo del piccolo è ovviamente impossibile dirlo – nel caso dell’Ucraina come nel precedente – trattandosi della prima applicazione sull’uomo di questa tecnica, che ai problemi etici assomma quindi grandi incertezze scientifiche.
– Scelto per voi da Simone Rasetti –
(Fonte Avvenire)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...