Ieo, è scontro

ieo_esterni1Ieo sarebbe alla ricerca di soci per avere un’alternativa all’offerta di acquisto di Humanitas e del Gruppo San Donato. Sale la tensione in vista del cda di dopodomani. E i medici universitari incontrano la govemance di Humanitas. a pagina 6 Ieo, tensione per l’acquisto E spunta l’ipotesi di nuovi soci Mercoledì il cda. I medici incontrano la proprietà di Humanitas Il retroscena Ieo alla ricerca di nuovi soci per avere un’alternativa all’offerta di acquisto da parte di Humanitas dell’imprenditore Gianfelice Rocca e del Gruppo San Donato della famiglia Roteili. Sale la tensione in vista del consiglio di amministrazione di dopodomani. È il giorno in cui, nella sede di Mediobanca in via Filodrammatici io, sarà valutata la proposta di vendita dell’Istituto europeo di oncologia fondato da Umberto Veronesi all’Humanitas e del cardiologico Monzino al Gruppo San Donato. Fonti vicine al dossier confennano al Corriere il tentativo dello Ieo di trovare altri investitori per non cedere a Rocca e a Roteili. Contraria al loro ingresso è innanzitutto dicono i ben informati Mediobanca, appoggiata da UnipolSai e Banco Bpm. L’aneddoto che contìnua a essere raccontato nei salotti finanziari è che il banchiere Enrico Cuccia, finanziatore di Veronesi alla nascita dello Ieo, sul letto di morte si fece promettere che non l’avrebbero mai venduto. E c’è anche chi è pronto a scommettere che a breve, magari già nel cda del 22, chi osteggia la vendita si giocherà la carta dell’Antitrust, in particolare perla cardiologia: se l’acquisto dovesse andare in porto è la tesi ci sarebbe una concentrazione troppo elevata delle cure al cuore in mano a un unico imprenditore, Paolo Roteili (che tra i suoi 18 ospedali vanta anche il San Raffaele). Sono solo indiscrezioni, ma che fanno capire quanta fibrillazione c’è intorno alla partita che coinvolge tra i maggiori operatori della sanità privata, Humanitas e San Donato, e due ospedali di eccellenza nella cura dei tumori e dei problemi al cuore. L’obiettivo di Rocca e Roteili è creare due poli di eccellenza nell’oncologia e nella cardiologia in grado di competere a livello internazionale su clinica e ricerca. Messi tutti insieme complessivamente qui vengono curati oltre 8 milioni di pazienti per un giro d’affari annui di 2,5 miliardi. L’esito dei giochi, però, non è scontato. La compagine dei soci di Ieo e Monzino è una mappa dei centri finanziari che contano a Milano, e non solo: oltre a Mediobanca, UnipolSai e Banco Bmp ci sono Intesa Sanpaolo, UniCredit, Generali, Rcs Media Group (società che edita il «Corriere della Sera»), Pirelli, Italcementi, Telecom Italia, Edison, per citare i più noti. E difficile, al momento, che comprende prevedere dove penderà alla fi- anche ne l’ago della bilancia. l’ospedale San Di certo c’è che il nervosismo, Raffaele e fa soprattutto allo Ieo, è alto. Lo capo alla scorso 8 febbraio un gruppo di famiglia Roteili, 22 tra medici e ricercatori, tra i e il Gruppo quali Paolo Veronesi, ha scritto Humanitas una lettera al rettore della Stata- dell’imprendile, Gianluca Vago, chiedendogli tore Gianfelice di farsi promotore di un incon- Rocca sono tro «con i rappresentanti del pronti ad gruppo Humanitas perché ci acquistare vengano presentate le motiva- il Centro zioni e gli intendimenti strate- cardiologico gici del gruppo stesso nei con- Monzino (Ccm) fronti di Ieo». L’appuntamento e l’Istituto è fissato, sempre mercoledì, per europeo di le cinque del pomeriggio. Nel oncologia (Ieo) frattempo i 22 che hanno firma- fondato da to la lettera sono stati convocati Umberto per un colloquio faccia a faccia Veronesi, di quindici minuti per ciascuno scomparso con ramministratore delegato i’8 novembre Mauro Melis,che più volte si è espresso contro la vendita. Un tentativo di indirizzare le posizioni? Impossibile saperlo: i colloqui sono saltati per un impegno improvviso di chi li aveva convocati. 0, almeno questa, è la versione ufficiale.
– scelto per voi da Simone Rasetti –
(Fonte Corriere della Sera, autore Simona Ravizza)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...